Dicono di noi

Il Museo di Arte Contemporanea di Lissone ha aperto le porte agli alunni della scuola Dante di Lissone in occasione del progetto “In giro con Gino” organizzato dal Teatro dell’Elica e patrocinato dal Comune di Lissone.

Nelle giornate di martedì 20 Gennaio, 10 Febbraio, 3 Marzo lo staff del MAC ha accolto i giovani studenti lissonesi mostrando loro i segreti del museo.

Accompagnati da una guida museale, hanno visitato i quattro piani della novella struttura sita in Viale Padania e hanno imparato a conoscere il personale del Museo e i rispettivi compiti: il custode, la guida e il Direttore Artistico.

Successivamente hanno analizzato tre opere scelte tra quelle della collezione storica e donazioni di privati realizzate da Gino Meloni, anima del Premio Lissone , che ha avuto vita dal 1946 al 1967. Confrontando le tele di Meloni con opere di altri artisti contemporanei, i ragazzi hanno partecipato attivamente alla comprensione del modus operandi  dell’artista lissonese e hanno scelto 10 parole che avessero – secondo la sensibilità critica e fantasiosa tipica dei bambini – un nesso con le opere viste.

Al termine della giornata i giovani critici hanno ricevuto un piccolo omaggio da parte dello staff e hanno continuato il percorso con Anna e Sabrina.

E’ stato un vero piacere per me, Chiara, poter guidare i bambini alla scoperta di questo fantastico mondo che è il museo di Lissone, invitandoli a “guardare” il quadro con occhi diversi, spingendosi oltre la classica descrizione oggettiva della tela, cercando di immaginare cosa volesse trasmettere Gino Meloni.

Il Museo di Lissone finalmente ha aperto le porte ad un pubblico giovane, cercando di coinvolgere anche una fascia di visitatori diversa dal solito: ciò non può che giovare all’immagine del MAC, che sta diventando una realtà museale sempre più importante sul territorio lombardo.


Chiara Delmiglio